Video

Quattro ragazzi per una trav

spankwire

Premetto di essere un travestito in privato. Mi dicono bello, sensuale e da monta.
Scrivo questa storia perché vorrei che una infinità di uomini si masturbassero eccitati per quello che stanno per leggere!
Sono stato e sono un ragazzo normale, fisicamente intento. Normale, nel senso di non effeminato e insospettabile in questa mia doppia natura.
Normale quindi, ma pure carino, alto, prestante, però con un grande difetto in questa mia mascolinità: il culo. Ho un culo da donna, me lo dicono tutti. Rotondo, sodo, che forma una perfetta attaccatura con le cosce, un culo insomma da prendere, da violentare.

Continua a leggere

Video

Alessia la dea del sesso

porno italiano

Mi ero trasferito alla fine di agosto a Milano per motivi di studio, all’inizio è stato un gran trambusto, lo spostarsi da una piccola città di provincia ad una grandissima città con i suoi ritmi frenetici ma il fatto che non conoscevo nessuno pesava ancora di più, andai ad abitare in un’appartamento piccolo ma almeno avevo la mia autonomia. Il palazzo era abitato da famiglie, c’erano certe madri di famiglia che mi capitava di incontrare per le scale e mi facevano eccitare, più di tutte mi eccitava una bellissima ragazza thai, capelli neri, carnagione mulatta, un fisico giunonico da far paura, due tette grandi ma che alla vista davano l’idea che nonostante la prosperosa misura erano seni turgidi da accarezzare e stringere tra le mani, inutile dire che da quanto l’avevo visto mi ispirava una grande voglia di sesso senza limiti, una vacca da prendere e da montare con grande voglia, la mia prima impressione fu data non solo dagli abiti succinti che vestiva quotidianamente che mettevano in risalto le sue strabilianti forme ma anche dalla grande mole di amicizie maschili che mi capitava di incrociare assieme a lei sulle scale.

Continua a leggere

Video

Manila & Le Sue Prime Esperienze – Confessioni

mamma porno

Ascoltare Manila, mentre raccontava le sue esperienze sessuali, era veramente eccitante.
"I capelli completamente bagnati, un pisello che rilascia su di me le ultime gocce di una lunga pisciata, le mie mutandine gialle, le gambe che sgocciolano lo sperma dei quattro ragazzi, il mio sedere dolorante, due preservativi svuotati sul mio viso, la mia fica sfondata ripetutamente e le mie lacrime che scendono giú, lungo le mie guance, confondendosi con gli umori dei quattro uccelli. Fu proprio questo il momento nel quale dissi basta!"

Continua a leggere

Video

Mia cugina Parte Prima

porno gay

Salve a tutti voglio raccontarvi come mia cugina mi fa impazzire con i suoi piedini favolosi.
L’altra sera proprio lei e’ venuta a vedere la partita Italia -Inghilterra a casa mia. Con lei c’era il suo ragazzo e una sua amica.
Mia cugina mi fa impazzire da anni: le sue gambe, i suo piedini, le sue mani, il suo culetto. In poche parole la adoro e mi eccita da morire.Lei lo sa che amo i suoi piedini e non perde occasione per mostrarmeli.

Continua a leggere

Video

Jack e Carlo (Quinta parte)

Donne Mature

Quando Carlo sbattè la porta del bagno dietro di se, Jack si morse un labbro, aggrottando le ciglia confuso. Cosa aveva detto di sbagliato? Forse Carlo era ancora arrabbiato con lui perché l’aveva baciato. O forse non lo voleva intorno per quello che era successo. I suoi occhi blu di cristallo cominciarono a pungere per le lacrime e batté le palpebre furiosamente per alcuni secondi per non farle rotolare sulle guance, era determinato a non piangere. Se Carlo era adirato con lui era colpa sua per essere stato così stupido. Perché non aveva tenuto per se i suoi sentimenti pensò infuriato.

Continua a leggere

Video

l’area di sosta in autostrada

7

Ciao vi racconto di un avventura che ci è capitata in autostrada
tornando dalle prime ferie senza il figlio ormai grande per andare in vacanza con gli amici. Partiamo da Cap D’agde verso le 22, poco dopo esserci messi in autostrada mio marito per eccitarsi e per eccitarmi mi dice:- Ma non avevi meglio di niente da mettere per il viaggio? Mi sembri una di quelle che battono il marciapiedi!!! In effetti forse non aveva tutti i torti, ma amo
viaggiare in tutta comodità e quindi un pareo senza intimo e il reggiseno del bikini
ai piedi dei comodi sandali a zeppa in sughero che in effetti fanno tanto mignottone.. Verso mezzanotte ci fermiamo in un area di servizio in Francia.. per riposarci un po..

Continua a leggere

Video

Con i muratori…

Donne Mature

Mi chiamo Roberta, ho 30 anni e, dicono di me, una gran fica.
L’estate appena passata l’ho trascorsa a ristrutturare casa e ho avuto la possibilità di frequentare, giornalmente, i muratori che la ditta mi inviava.
Non passava giorno che non li provocassi (cosa che adoro fare e che mi riesce benissimo) e fino a quel giorno non era successo nulla forse per paura che i titolari della ditta potessero cacciarli.

Continua a leggere

Video

la porta nuova alla casa al mare

real_gfs_exposed_banner

La casa al mare e la nuova porta scorrevole
Un sabato di questa primavera siamo giù al mare per aprire la casa , il tempo era nuvoloso e decidiamo di andare a cercare una porta scorrevole per sostituire quella tradizionale della camera da letto che aprendosi contro l’armadio da molto fastidio, degli amici ci hanno segnalato un outlet di arredo di design.
Mi sento in giornata di esibizionismo quindi mi vesto sexy tacchi a spillo, calze autoreggenti, minigonna, giacca e sotto un body trasparente senza reggiseno e con le mie tettone che debordano dalle coppe!!! Esco dalla camera, mio figlio mi guarda e mi dice dove devi andare?
Io: con tuo padre per comprare la porta, vuoi venire?
Lui: No vado a fare un giro con gli amici in spiaggia ..
Io. Comportatevi bene.

Continua a leggere

Video

Giuliana spesso è un po’ puttana

italiano_porno

Giuliana, mi aveva stupito durante quel fine settimana trasgressivo per la sua insicurezza dimostrata nell’ultimo incontro della serie, ma ancor più m’incuriosiva il suo comportamento degli ultimi tempi, avevamo programmato quell’incontro con un’altra coppia da un po’ di tempo, come per me anche la mia deliziosa Giuliana era attratta da questo tipo di esperienze di fantasie, spesso mi raccontava la fantasia di un terzo personaggio tra di noi, lei in quelle situazioni si lasciava molto andare, ma poi quando tutto finiva non coglieva le differenze.
Io ero rimasto un marito annoiato e borghesuccio mentre lei, trentenne, brillante laureata in ingegneria gestionale aveva conosciuto il meglio del meglio della Milano degli affari, il suo lavoro in una nota azienda del farmaco la portava spesso in giro per il mondo, così dopo una decina d’anni di matrimonio e cinque di fidanzamento mi trovavo spesso la sera solo a chiacchierare con qualche amico al telefono.

Donne Mature

Continua a leggere